ASTA 519: LIBRI E MANOSCRITTI

ASTA 519: LIBRI E MANOSCRITTI

Tuesday 21 September 2021 hours 10:30 (UTC +01:00)
Auction
Live
Lots from 1 to 24 of 306
Show
Cancel
  • AGNELLI, Federico (1626-1702) - La gran città di Milano. Milano: Agnelli, XVIII
    Lot 1

    AGNELLI, Federico (1626-1702) - La gran città di Milano. Milano: Agnelli, XVIII secolo.

    Celebre mappa della città di Milano con ai due lati della parte incisa, una legenda con 250 rimandi agli edifici notabili della città.

    (522 x 645mm). Mappa incisa in rame (alcune minuscole imperfezioni quali strappetti laterali, macchie di polvere e lievi pieghe).

    -EN

    AGNELLI, Federico (1626-1702) - La gran città di Milano. Milan: Agnelli, XVIII secolo.

    A renown map of the city of Milan which contains a legend with 250 references to the notable buildings of the city in the margins.

    (522 x 645mm). (Some tiny imperfections such as small tears, light soiling and a crease).

  • CORIO, Bernardino (1459-1519 ca.) - Viri clarissimi mediolanensis Patria histor
    Lot 2

    CORIO, Bernardino (1459-1519 ca.) - Viri clarissimi mediolanensis Patria historia. Milano: Alessandro Minuziano, 1503.

    Prima edizione anticamente annotata della più importante storia di Milano e la prima ad essere composta in volgare. L'opera narra le vicende dalle origini della città alla fuga di Ludovico il Moro in Germania.

    Folio(345 x 244mm). Xilografia con il ritratto dell'autore a piena pagina seduto allo scrittoio in apertura (mancano alcune carte: primo quaderno p composto da sole 4 carte anzichè 6, senza frontespizio, manca 2a1 e non sono presenti il secondo ritratto ripetuto di Corio e la figura allegorica della Virtù; le carte iniziali con diversi tarli, restauri e rinforzi, fori di tarlo che proseguono al margine interno dei quaderni seguenti, alcune macchie di umidità e muffa, 2F1 con angolo inferiore riparato con perdita e reintegrazione manoscritta di alcune lettere). Pelle del XIX secolo decorata a secco e in oro (estremità leggermente graffiate e pochi piccoli tarli). Poichè scompleto il libro si vende non passibile di storno. Provenienza: numerose antiche annotazioni nel testo - Mario Cermenati (nota di possesso al foglio di guardia).

    -EN

    CORIO, Bernardino (1459-1519 ca.) - Viri clarissimi mediolanensis Patria historia. Milan: Alessandro Minuziano, 1503.

    An annotated copy of the first edition of the most important history of Milan and the first to be composed in the vernacular. The work tells the story from the origins of the city to the flight of Ludovico il Moro to Germany.

    Folio (345 x 244mm). Full-page woodcut portrait of the author at the desk as the opening page (defective: first gathering p consisting of only 4 leaves instead of 6, lacking title, 2a1 and the second repeated portrait of Corio and the allegory of Virtue; the initial leaves with some heavy marginal worming, restorations and reinforcements, worming continuing in the inner margin of the following leaves, some damp and mold staining, 2F1 with lower corner repaired with some text loss reintegrated in manuscript). 19th-century calf decorated in blind and gilt (extremities lightly rubbed, few tiny wormholes). As the work is incomplete it is sold not subject to return. Provenance: numerous early annotations - Mario Cermenati (ownership inscription on endpaper).

  • [DUOMO] - Vue perspective de la Cathédrale de Milan. Parigi: [ca. 1759].

Ottim
    Lot 3

    [DUOMO] - Vue perspective de la Cathédrale de Milan. Parigi: [ca. 1759].

    Ottima copia della celebre vue d'optique del Duomo du Milano.

    (275 x 410mm).

    -EN

    [DUOMO] - Vue perspective de la Cathédrale de Milan. Paris: [ca. 1759].

    A good copy of the famous vue d'optique of the Duomo of Milan.

    (275 x 410mm).

  • FERRARIO, Giulio - Monumenti sacri e profani dell’imperiale e reale basilica di
    Lot 4

    FERRARIO, Giulio - Monumenti sacri e profani dell’imperiale e reale basilica di Sant’Ambrogio di Milano. Milano: dalla tipographia dell’autore, 1824.

    Copia fresca con le tavole a colori della prima e unica edizione di questo testo interamente dedicato alla basilica medievale di Sant’Ambrogio a Milano. Le eleganti acquatinte furono eseguite dai più importanti incisori milanesi, tra cui il celebre scenografo teatrale Alessandro Sanquirico (1774-1849) a cui si affiancarono D. Bonatti, G. Gallina e G. Bramati. Di particolare interesse sono la prospettiva della navata, in chiaroscuro tipicamente romantico, e le due viste esterne del chiostro e del presbiterio su disegno di Bramante. Altre tavole ritraggono le antichità e i rilievi alto-medievali, il pulpito, l’altare maggiore, i sarcofagi, i mosaici e altri tesori ed elementi architettonici, insieme ad alzati e varie porzioni della fabbrica. Ferrario è noto soprattuto per la sua celebre opera sui costumi (Milano: 1817-1827), stampata in copie normali e di lusso colorate a mano; anche la presente opera fu pubblicata seguendo gli stessi criteri.

    Folio(388 x 268mm). Occhiello, 33 tavole così suddivise: veduta della Basilica di S. Ambrogio al frontespizio, 31 magnifiche tavole all’acquatinta perlopiù a colori e alcune finemente rifinite a mano, alcune numerate e altre non numerate o con numeri ripetuti, Pianta generale della Chiesa numerata come tav. 3 (lievi fioriture ai margini delle pagine di testo). Cartone marmorizzato coevo con tassello rosso al dorso. Provenienza: questa stessa copia fu battuta nel 2008 presso Christie's a £2,500.

    -EN

    FERRARIO, Giulio - Monumenti sacri e profani dell’imperiale e reale basilica di Sant’Ambrogio di Milano. Milan: dalla tipographia dell’autore, 1824.

    A fresh copy with coloured plates of the first and only edition of this work entirely dedicated to the medieval basilica of Sant’Ambrogio in Milan. The elegant aquatints were made by the most important Milanese engravers, including the famous theatrical scenographer Alessandro Sanquirico (1774-1849) joined by D. Bonatti, G. Gallina and G. Bramati. Of particular interest are internal the perspectives of the basilica and the two external views of the cloister and the presbytery designed by Bramante. Other plates depict antiquities and early medieval reliefs, the pulpit, the high altar, sarcophagi, mosaics and other treasures and architectural elements, along with elevations and various portions of the factory. Ferrario is best known for his famous work on costumes (Milan: 1817-1827), printed in normal and luxury hand-colored copies and this work was also published following the same criteria.

    Folio (388 x 268mm). Half-title, 33 plates comprising: a view of the Basilica of S. Ambrogio on title, 31 magnificent aquatint plates mostly in colour and some finely finished by hand, some numbered and others without numbering or with repeated numbers, a General plan of the Church numbered as pl. 3 (slight foxing to margins of text leaves). Contemporary marbled boards with red spine label. Provenance: this same copy was sold in 2008 at Christie's for £ 2,500.

  • [FOTOGRAFIA] - Raccolta di un centinaio di ritratti fotografici "carte de visit
    Lot 5

    [FOTOGRAFIA] - Raccolta di un centinaio di ritratti fotografici "carte de visite" di produzione milanese. [1860-1880 c.a].

    Curiosa raccolta di "carte de visite" realizzate a Milano nella seconda metà del XIX secolo e organizzate per studio fotografico che le scattò. L'insieme permette di avere un esempio della produzione fotografica popolare a Milano e contemporaneamente fornisce uno spaccato sui costumi del periodo e sui "volti" dei personaggi che popolavano la città.

    Poco più di un centinaio di fotografie di formato "carte de visite" (105x65 mm il cartoncino circa) di cui 70, realizzate a Milano, raccolte e organizzate per fotografo entro 26 bustine, le restanti, di area italiana, sciolte (buone condizioni generali, alcune foto con lievi segni d'usura). Il tutto contenuto entro una scatola in cartone stampato (non pertinente).

    -EN

    [FOTOGRAFIA] - Raccolta di un centinaio di ritratti fotografici "carte de visite" di produzione milanese. [1860-1880 c.a].

    A curious collection of "carte de visite" made in Milan in the second half of the 19th-century and organized by the photographic studio who took them. A good example of popular photographic production in Milan that at the same time provides an insight into the costumes of the period and the "faces" of the characters who populated the city. A collection of approximately 100 "carte de visite" format photographs (105x65 mm the cardboard). The 70 photographs were produced in Milan and have been organized by photographer within 26 groups. The remaining, from the Italian area, are loose (generally in good conditions, some photos with slight signs of wear). All contained in a printed cardboard box.

  • [FUMAGALLI, Angelo (1728-1804), mappa tratta da:] - Le vicende di Milano durant
    Lot 6

    [FUMAGALLI, Angelo (1728-1804), mappa tratta da:] - Le vicende di Milano durante la guerra con Federigo I Imperadore. [Milano: Agnelli, 1778].

    Buona impressione e stato di conservazione della mappa che solitamente si trova inserita nella celebre guida di Milano del Fumagalli.

    (580 x 620mm). (Ai margini alcuni pezzi di nastro adesivo in carta che la tiene incollata a un cartoncino, facilmente removibile).

    -EN

    [FUMAGALLI, Angelo (1728-1804), mappa tratta da:] - Le vicende di Milano durante la guerra con Federigo I Imperadore. [Milan: Agnelli, 1778].

    A copy of the map of Milan usually found in Fumagalli's guide of the city published in 1778. A good impression and in extremely good conditions.

    (580 x 620mm). (At the edges some pieces of adhesive paper tape that holds the map to the cardboard, but easily removable).

  • FUMAGALLI, Angelo (1728-1804) - Le vicende di Milano. Milano: Francesco Colombo
    Lot 7

    FUMAGALLI, Angelo (1728-1804) - Le vicende di Milano. Milano: Francesco Colombo, 1854.

    Buon esemplare di questa seconda edizione completa della celebre pianta che spesso manca. La prima edizione risale al 1778.

    8vo(230 x 145mm). Antiporta e frontespizio, 12 tavole incluso un ritratto, il facsimile del diploma di Federico I e 2 tavole colorate a mano, in fine la celebre pianta topografica della città più volte ripiegata e in buone condizioni (alcune fioriture). Cartonato editoriale con illustrazione stampata al piatto e al dorso (lievi macchie), preservata entro portfolio e cofanetto moderno. Provenienza: Rougier, Cavaliere (timbro a secco).

    -EN

    FUMAGALLI, Angelo (1728-1804) - Le vicende di Milano. Milan: Francesco Colombo, 1854.

    A good copy of this second complete edition with the renown map of Milan which is often missing. The first edition dates back to 1778.

    8vo (230 x 145mm). Frontispiece and title, 12 plates including a portrait, the facsimile of Frederick I's diploma and 2 hand-coloured plates, large map of the city folded several times and in good condition (some foxing). Editorial board with illustration printed on covers and spine (some staining), preserved in a modern portfolio and case. Provenance: Rougier, Cavaliere (blind-stamp).

  • GIOVIO, Paolo (1483-1552) - La Vita di Sforza Valorosissimo Capitano. Venezia:
    Lot 8

    GIOVIO, Paolo (1483-1552) - La Vita di Sforza Valorosissimo Capitano. Venezia: Giovanni de Rossi, [prima del 1556].

    8vo(161 x 111mm). Marca tipografica al frontespizio, iniziali xilografiche (leggere tracce di polvere e minime fioriture). Cartonato moderno in stile antico, titolo manoscritto al dorso, preservato entro elegante cofanetto. Provenienza: Paul Pristeller (firma di possesso a matita).

    -EN

    GIOVIO, Paolo (1483-1552) - La Vita di Sforza Valorosissimo Capitano. Venice: Giovanni de Rossi, [prima del 1556].

    8vo (161 x 111mm). Printer's device on title, woodcut initials (minimal soiling and foxing). Modern antique-style boards, manuscript title on spine, preserved in an elegant modern case.

  • GIOVIO, Paolo (1483-1552) - Le vite dei dodici Visconti che signoreggiarono Mil
    Lot 9

    GIOVIO, Paolo (1483-1552) - Le vite dei dodici Visconti che signoreggiarono Milano. Milano: Giovanni Battista Bidelli, 1645.

    Edizione tradotta da Lodovico Domenichi di questa dettagliata biografia storica illustrata di Paolo Giovio sui Visconti, che contiene anche “gl’Argomenti a ciascuna d’esse vite, con le annotazioni nel margine, & Tavola copiosissima".

    4to(254 x 194mm). Antiporta calcografica con lo stemma araldico dei Visconti fiancheggiato da tritoni e ritratto calcografico di Mons. Honorato Visconti dedicatario dell'opera al verso del frontespizio inciso da Bianchi, 13 ritratti incisi in rame a piena pagina di cui l'ultimo ripetuto due volte, iniziali, testatine e finalini xilografici (lievissime bruniture). Pergamena moderna con titolo manoscritto al dorso e lacci; preservato entro cofanetto moderno in carta decorata.

    -EN

    GIOVIO, Paolo (1483-1552) - Le vite dei dodici Visconti che signoreggiarono Milano. Milan: Giovanni Battista Bidelli, 1645.

    An edition translated by Lodovico Domenichi of this illustrated historical biography by Paolo Giovio on the Visconti, which also contains “gl’Argomenti a ciascuna d’esse vite, con le annotazioni nel margine, & Tavola copiosissima".

    4to (254 x 194mm). Engraved frontispiece with the Visconti coat of arms and engraved portrait of Mons.Honorato Visconti, dedicatee of the work, engraved by Bianchi on the verso of the title, 13 full-page engraved portraits of which the final one repeated twice, initials, woodcut headpieces and tailpieces (occasional light browning). Modern vellum, manuscript title on spine and ties; preserved in a modern decorated paper case.

  • GRAZIOLI, Pietro (1700-1753) - De praeclaris Mediolani aedificiis. Milano: Regi
    Lot 10

    GRAZIOLI, Pietro (1700-1753) - De praeclaris Mediolani aedificiis. Milano: Regia Curia, 1735.

    Buona copia della prima edizione di questo importante compendio sui monumenti milanesi prima dell'Assedio di Milano del 1162 corredato da tavole.

    4to(260 x 194mm). Frontespizio stampato in rosso e nero con vignetta calcografica raffigurante una veduta di Milano, 21 tavole incise in rame di cui alcune ripiegate, tra cui una grande pianta della Milano romana ripiegata più volte, due testate, di cui una alle armi di Ercole Visconti, dedicatario dell'opera e due iniziali calcografiche (sporadiche fioriture e poche lievi bruniture). Pelle coeva decorata a spruzzo, sguardie marmorizzate, tagli rossi (reindorsato); preservato entro cofanetto moderno in carta decorata. Provenienza: College Saint-Louis S.J. Liege (timbri al frontespizio).

    -EN

    GRAZIOLI, Pietro (1700-1753) - De praeclaris Mediolani aedificiis. Milan: Regia Curia, 1735.

    A good copy of the first edition of this important compendium on Milanese monuments before the Siege of Milan in 1162.

    4to (260 x 194mm). Title printed in red and black with engraved vignette depicting a view of Milan, 21 engraved plates, some of which folded, including a large plan of Roman Milan folded several times, two headpieces, one of which is dedicated to Ercole Visconti, dedicatee of the work, and two engraved initials (occasional light spotting and browning). Contemporary calf, marbled endpapers (rebacked and lightly restored); preserved in a modern decorated paper case. Provenance: College Saint-Louis S.J. Liege (stamps on title).

  • LATUADA, Serviliano (1704-1764) - Descrizione di Milano ornata con molti disegn
    Lot 11

    LATUADA, Serviliano (1704-1764) - Descrizione di Milano ornata con molti disegni in rame delle fabbriche più cospicue, che si trovano in questa metropoli. Milano: Giuseppe Cairoli, 1737-38.

    Fondamentale repertorio per la storia di Milano, dei suoi palazzi e monumenti.

    5 volumi, 8vo(160 x 112mm). Occhiello presente in alcuni volumi (come da collazione in SBN), antiporta incisa in rame, vignetta xilografica ai frontespizi, 45 (talvolta le copie ne hanno 46) tavole incise in rame e ripiegate disegnate da Seiller a cui si aggiunge una tabella ripiegata al vol. IV intitolata "veri scritti nel pallio posteriore dell'altare di Santo Ambrosio", vol. II con pp. 217* e 218*, vol. III con 134* e 134**, vol. IV con 426**, ***, **** e ***** (manca la grande pianta topografica, vol. I senza l'istruzione a' legatori per porre a suo luogo li disegni stampati in rame, vol. III e IV senza bianche, alcune sporadiche lievi bruniture e macchie, qualche strappo riparato o rinforzato in poche tavole). Mezza tela del secolo XIX su piatti in carta marmorizzata (lievi difetti). Provenienza: De Michele (timbro privato). (5)

    -EN

    LATUADA, Serviliano (1704-1764) - Descrizione di Milano ornata con molti disegni in rame delle fabbriche più cospicue, che si trovano in questa metropoli. Milan: Giuseppe Cairoli, 1737-38.

    An important work on the history of Milan and its monuments.

    5 volumes, 8vo (160 x 112mm). Half-titles present in some volumes (as per the SBN collation), engraved frontispiece, woodcut vignette on titles, 45 (sometimes copies have 46) engraved and folding plates designed by Seiller to which a folded table is added in vol. IV entitled "veri scritti nel pallio posteriore dell'altare di Santo Ambrosio", vol. II with pp. 217* and 218*, vol. III with 134* and 134**, vol. IV with 426**, ***, **** and ***** (lacking the large topographical plan, vol. I without the instruction to the bookbinders, vol. III and IV without blanks, some sporadic slight browning and staining, some tears repaired or reinforced in a few tables). 19th-century half cloth over marbled paper plates (slight wear). Provenance: De Michele (private stamp). (5)

  • [MILANO] - Una serie di volumi moderni dedicati al capolugo lombardo fra cui De
    Lot 12

    [MILANO] - Una serie di volumi moderni dedicati al capolugo lombardo fra cui Description de la cathedrale de Milan accompagnee d'observations historiques et critiques. Milano: Artaria, 1823. Molti sono preservati entro eleganti cofanetti moderni. Si segnala una copia di Verri, Storia di Milano in 4 volumi edita nel 1824 - BERTARELLI. Tre secoli di vita Milanese 1630-1875. Milano: Hoepli, 1927. Folio in legatura editoriale. Preservato entro cofanetto - ROSMINI, Carlo de. Dell'Istoria di Milano. Milano: Manini e Rivolta, 1820 in 4 volumi - PORTA, Carlo e Tommaso GROSSI. Poesie scelte. Milano: 1842. (20)

    -EN

    [MILANO] - Una serie di volumi moderni dedicati al capolugo lombardo fra cui Description de la cathedrale de Milan accompagnee d'observations historiques et critiques. Milano: Artaria, 1823. Molti sono preservati entro eleganti cofanetti moderni. Si segnala una copia di Verri, Storia di Milano in 4 volumi edita nel 1824 - BERTARELLI. Tre secoli di vita Milanese 1630-1875. Milano: Hoepli, 1927. Folio in legatura editoriale. Preservato entro cofanetto - ROSMINI, Carlo de. Dell'Istoria di Milano. Milano: Manini e Rivolta, 1820 in 4 volumi - PORTA, Carlo e Tommaso GROSSI. Poesie scelte. Milano: 1842.

    A series of modern volumes dedicated to the Milan, including Description de la cathedrale de Milan accompagnee d'observations historiques et critiques. Milan: Artaria, 1823. Many are preserved in elegant modern cases. Noteworthy is a copy of Verri, Storia di Milano in 4 volumes, published in 1824 - BERTARELLI. Tre secoli di vita milanese 1630-1875. Milan: Hoepli, 1927. Folio in editorial binding. Preserved in slipcase - ROSMINI, Carlo de. Dell'Istoria di Milano. Milan: Manini and Rivolta, 1820 in 4 volumes - PORTA, Carlo and Tommaso GROSSI. Poesie scelte. Milan: 1842. (20)

  • [MILANO] - Una serie di volumi moderni dedicati al capolugo lombardo, molti pre
    Lot 13

    [MILANO] - Una serie di volumi moderni dedicati al capolugo lombardo, molti preservati entro eleganti cofanetti moderni. Si segnala CORIO. Storia di Milano (1856-58) in 3 volumi. (18)

    -EN

    [MILANO] - Una serie di volumi moderni dedicati al capolugo lombardo, molti preservati entro eleganti cofanetti moderni. Si segnala CORIO. Storia di Milano (1856-58) in 3 volumi.

    A series of modern volumes dedicated to the Milan, many preserved in elegant modern caskets. Including CORIO. Storia di Milano (1856-58) in 3 volumes. (18)

  • PUTEANI, Erici (1574-1646) - Historiae Mediolanensis seu insubricae ab origine
    Lot 14

    PUTEANI, Erici (1574-1646) - Historiae Mediolanensis seu insubricae ab origine gentis ad Othonem Magn. Imp. Francoforte e Lipsia: Johannes Grossius, 1686.

    Importante opera sulla storia degli Insubri, antica popolazione che nel V secolo si stabilì in Lombardia, facendo di Milano la loro roccaforte. La prima edizione risale al 1636 e l'autore fu storico, umanista e filologo dei Paesi Bassi, studiò a Dordrecht e Colonia e fu professore all'Università di Leuven.

    4to(200 x 160mm). Frontespizio in rosso e nero, tavola genealogica ripiegata (un po' brunito, alcune occasionali macchie, sguardie moderne, senza a4 bianca). Pergamena coeva con titoli e decori moderni manoscritti, tagli rossi (alcune macchie e restauri), preservato entro elegante cofanetto moderno.

    -EN

    PUTEANI, Erici (1574-1646) - Historiae Mediolanensis seu insubricae ab origine gentis ad Othonem Magn. Imp. Frankfurt and Leipzig: Johannes Grossius, 1686.

    An important work on the history of the Insubri, an ancient population that settled in Lombardy in the fifth century, making Milan their stronghold. The first edition dates back to 1636 and the author was an historian, humanist and philologist from the Netherlands, he studied at Dordrecht and Cologne and became professor at University of Leuven.

    4to (200 x 160mm). Title printed in red and black, folding genealogical table (a little browned, some occasional staining, modern endpapers, without blank a4). Contemporary vellum with modern manuscript titles and decorations, red edges (some staining and restorations), preserved in an elegant modern case.

  • SCHEDEL, Hartmann (1440-1514) - [Milano dal Liber chronicarum]. Norimberga: Ant
    Lot 15

    SCHEDEL, Hartmann (1440-1514) - [Milano dal Liber chronicarum]. Norimberga: Anton Koberger per Sebald Schreyer e Sebastian Kammermeister, 12 luglio 1493.

    La veduta di Milano dalla celebre opera di Schedel in coloritura coeva al fronte e retro.

    Folio(400 x 282mm). (Qualche lieve traccia di polvere).

    -EN

    SCHEDEL, Hartmann (1440-1514) - [Milano dal Liber chronicarum]. Nuremberg: Anton Koberger per Sebald Schreyer e Sebastian Kammermeister, 12 luglio 1493.

    The view of Milan from Schedel's famous work in contemporary colouring at recto and verso.

    Folio (400 x 282mm). (Some slight traces of dust).

  • [STATUTI DI MILANO] - Statuta Mediol[ani] cum appostillis clarissimi viri iurec
    Lot 16

    [STATUTI DI MILANO] - Statuta Mediol[ani] cum appostillis clarissimi viri iureconsulti mediolanensis. Milano: Giovanni Antonio Castiglione e Giovanni Battista Serono, 1552-1550.

    Una copia annotata di quest'opera contenente gli "Statuti" milanesi del 1552.

    2 parti in un volume, folio(285 x 215mm). Frontespizio entro cornice xilografica, iniziali xilografiche, marca tipografica in fine (frontespizio e alcune carte restaurate, lavato, occasionali macchie, alcuni schizzi a penna al frontespizio, margine superiore tavolta rifilato). Pelle scura recente, tagli a spruzzo. Provenienza: alcune sottolineature e annotazioni di diverse mani ed epoche - Pasquale Perabò (Professore nel liceo di Lodi, 1838; nota di possesso al foglio di guardia).

    -EN

    [STATUTI DI MILANO] - Statuta Mediol[ani] cum appostillis clarissimi viri iureconsulti mediolanensis. Milan: Giovanni Antonio Castiglione e Giovanni Battista Serono, 1552-1550.

    An annotated copy of this work containing the Milanese "Statuti".

    2 parts in one volume, folio (285 x 215mm). Title within woodcut border, initials, printer's device at end (title and some other leaves restored, washed, occasional staining, some ink sketches on title, top margins sometimes cut closed to edges). Recent dark leather, speckled edges. Provenance: some annotations by different hands - Pasquale Perabò (Professor in the high school of Lodi, 1838; ownership inscription on endpaper).

  • [TIPOGRAFIA MILANESE] - OVIDIO (43 a.C.-17? d.C. ) - De Arte Amandi et Remedio
    Lot 17

    [TIPOGRAFIA MILANESE] - OVIDIO (43 a.C.-17? d.C. ) - De Arte Amandi et Remedio amoris cum commentario Bartholomei Merulae. Milano: Fratelli da Legnano, 1521.

    Ottima edizione illustrata di questo celebre testo di Ovidio che aveva sinora goduto di ampia diffusione, ma non di un buon apparato iconografico. Solo due copie sono registrate come passate in asta su RBH. Celebre è l'illustrazione alla carta C5v con "assedio di città" (forse di Milano?) che viene riprodotta e citata dal Sanders come vista per la prima volta in un'edizione del 1566.

    Folio(297 x 212mm). Frontespizio entro cornice xilografica con bella marca tipografica, ripetuta al colophon, iniziali xilografiche, testo entro commento e impreziosito da numerose e graziose vignette xilografiche (alcuni fori di tarlo al frontespizio e pagine seguenti perlopiù marginali, ma con piccola perdita di alcune lettere, qualche sporadica macchia, occasionali lievi bruniture). Mezza pelle del XIX secolo (restauri al dorso). Provenienza: Joannes Micotetti, Bologna 1846 (iscrizione e qualche antica annotazione) - Mediolanum (descrizione inserita e etichetta).

    -EN

    [TIPOGRAFIA MILANESE] - OVIDIO (43 a.C.-17? d.C. ) - De Arte Amandi et Remedio amoris cum commentario Bartholomei Merulae. Milan: Fratelli da Legnano, 1521.

    An excellent illustrated edition of this famous text by Ovid which had so far enjoyed wide circulation, but not yet a good iconographic apparatus. Only two copies are registered as having sold at auction on RBH. With the renown illustration on paper C5v with "city siege" (perhaps of Milan?) which is reproduced and cited by Sanders as seen for the first time in an edition of 1566.

    Folio (297 x 212mm). Title within woodcut border with an elegant printer's device present also in the colophon, woodbcut initials, text within commentary and illustrated with numerous fine woodcuts (some wormholes to title and following leaves, mostly marginal but with small loss of some letters, some sporadic staininig, occasional slight browning). 19th-century half calf (spine with some restorations). Provenance: Joannes Micotetti, Bologna 1846 (ownership inscription) - Mediolanum (bookseller description in the book).

  • [TIPOGRAFIA MILANESE - CONCILIO DI COSTANZA] - Acta scitu dignissima doctequae
    Lot 18

    [TIPOGRAFIA MILANESE - CONCILIO DI COSTANZA] - Acta scitu dignissima doctequae concinnata Constantiensis (et Basiliensis) Concilii celebratissimi [edito da Zacharias Ferrerius]. Milano: Gotardo da Ponte, 1511.

    Ottima copia dall'illustre provenienza che racchiude queste due edizione milanesi, difficili da trovarsi sul mercato, degli atti e decreti dei concilii di Costanza (1414-1418) e di Basilea (1431-1444) riuniti e pubblicati da Zacharia Ferreris abate di Subiaco. L'opera è di particolare interesse per l'apparato iconografico che ben identifica i caratteri della xilografia lombardo-milanese dell'inizio del XVI secolo. L'ultima carta della prima opera presenta la grande figura del Concilio, come nella copia di Harvard, mentre in altri esemplari è bianca.

    2 opere in un volume, folio(284 x 192mm). Frontespizi entro elaborate cornici xilografiche, xilografie a piena pagina al verso - le stesse ripetute anche alla fine della due opere - inizio del testo entro cornice in a2 e A2. Pergamena di inizio Novecento alle armi del Principe di Essling, filetti dorati a contorno dei piatti, tassello in marocchino al dorso con titolo in oro, tagli dorati e marmorizzati (reindorsato, minime macchie). Provenienza: Principe di Essling (1836-1910) - Libreria Antiquaria Mediolanum (etichetta) - Arthur Lauria (etichetta).

    -EN

    [TIPOGRAFIA MILANESE - CONCILIO DI COSTANZA] - Acta scitu dignissima doctequae concinnata Constantiensis (et Basiliensis) Concilii celebratissimi [edito da Zacharias Ferrerius]. Milan: Gotardo da Ponte, 1511.

    A fine copy with illustrious provenance of these two Milanese editions difficult to be found on the market containing the acts and decrees of the councils of Constance (1414-1418) and Basel (1431-1444) assembled and published by Zacharia Ferreris abbot of Subiaco. The work is of particular interest for the iconographic apparatus that clearly identifies the characters of the Lombard-Milanese woodcut of the early 16th-century. On the final leaf of the first work there is the great figure of the Council, as in the Harvard copy, while in other copies it is sometimes blank.

    2 works in one volume, folio (284 x 192mm). Title pages within elaborate woodcut borders, full-page woodcuts on verso - the same repeated at the end of the two works - beginning of text in a2 and A2 within woodcut border. Early 20th-century vellum with the arms of the Prince of Essling, gilt fillets decorations, morocco label titled in gilt on spine, edges gilt and marbled (rebacked, lightly soliled). Provenance: Prince of Essling (1836-1910) - Libreria Antiquaria Mediolanum (label) - Arthur Lauria (label).

  • [TIPOGRAFIA MILANESE] - SAN GIROLAMO (347-420 d.C.) - Vita de Sancti Padri vulg
    Lot 19

    [TIPOGRAFIA MILANESE] - SAN GIROLAMO (347-420 d.C.) - Vita de Sancti Padri vulgare historiate. Milano: Scinzenzeler, Giovanni Angelo, 1508.

    Elegante edizione milanese del primo Cinquecento illustrata da 250 xilografie di gusto popolareggiante apparse precedentemente in altre edizioni di Ulderico Scinzenzeler di questo classico della letteratura cristiana. Un'unica copia, non completa, risulta essere passata precedentemente in asta (1967) su RBH.

    Folio(278 x 200mm). Frontespizio entro elegante cornice xilografica istoriata con il titolo sormontato da una vignetta, quarta carta incorniciata da una ricca cornice xilografica architettonica e con una grande illustrazione a mezza pagina, 250 illustrazioni xilografiche nel testo, capilettera xilografici (lievi sporadiche macchie, lievemente brunito ai margini, piccola macchia al margine inferiore destro delle ultime 6 carte che interessa minimamente il testo con piccoli interventi di restauro, alcune carte rinforzate al margine interno). Legatura in piena pelle del XVIII secolo con dorso decorato in oro e titolo su tassello. Provenienza: "B.P.P.P." e "1579" (iscrizioni ad inchiostro al frontespizio).

    -EN

    [TIPOGRAFIA MILANESE] - SAN GIROLAMO (347-420 d.C.) - Vita de Sancti Padri vulgare historiate. Milan: Scinzenzeler, Giovanni Angelo, 1508.

    Elegant Milanese edition of the early sixteenth century illustrated with 250 woodcuts of popular taste previously appeared in other editions by Ulderico Scinzenzeler of this classic of Christian literature. A single copy, not complete, has been previously auctioned (1967) on RBH.

    Folio (278 x 200mm). Title within an historiated woodblock frame with the title surmounted by a vignette, fourth leaf within an architectural woodcut border and with a large half-page illustration, 250 woodcut illustrations in text, woodcut initials (slight occasional spotting, some browning to the edges, small spot in the lower right margin of the final 6 leaves that minimally affects the text with small restorations, some leaves reinforced in the inner margin). 18th-century calf with gilt spine, title on label. Provenance: "B.P.P.P." e "1579" (inscriptions on title).

  • [VISCONTI-SFORZA] - Albero genealogico dei Visconti/Sforza. Milano: 1470-1483.
    Lot 20

    [VISCONTI-SFORZA] - Albero genealogico dei Visconti/Sforza. Milano: 1470-1483.

    Importante albero genealogico dei duchi di Milano incentrato sulla trasmissione dinastica del titolo. Nel manoscritto non vengono riportate mogli e figlie ad eccezione di Bianca Maria Visconti, unica erede legittima del padre, Filippo Maria Visconti e moglie di Francesco Sforza con cui nacque l'omonima dinastia. E' inoltre interessante notare come non vengano menzionati i figli illegittimi; ne si ha conferma guardando alla progenie di Galeazzo Maria Sforza dove sono presenti solo i due legittimi eredi avuti da Bona di Savoia, Gian Galeazzo (1469) e Ermes Maria (1470), ma non gli illegittimi avuti da Lucrezia Landriani, Carlo Sforza (1461) e Alessandro Sforza (1465).

    Dal punto di vista della datazione, la genealogia non riporta Ercole Massimiliano, il figlio avuto da Ludovico il Moro nel 1493, il che ci permette di datare la pergamena al periodo compreso tra il 1470 e il 1493. Il documento risale quindi agli anni della lotta per il controllo del ducato di Milano (1476-1479) tra Ludovico il Moro e Cicco Simonetta alleato con Bona di Savoia. Dopo la definitiva vittoria, Ludovico iniziò a ricercare alleanze matrimoniali per tramite dei nipoti, figli di Galeazzo Maria, di modo da rafforzare la posizione della sua famiglia sul ducato. E' ipotizzabile quindi che il presente albero genealogico potesse servire come strumento per dimostrare la legittimità del potere di Ludovico e il casato degli Sforza legandolo per via diretta ai Visconti attraverso Bianca Maria il cui "cerchio" non a caso viene fatto risaltare.

    Si tratta di un'importante testimonianza, strumento della politica di Ludovico il Moro volta alla legittimazione interna ed esterna del suo potere.

    (580 x 460mm). Foglio di pergamena, scrittura gotica lombarda (restauro integrativo al margine sinistro, lievi screpolature). Provenienza: note di epoca posteriore sul retro.

    -EN

    [VISCONTI-SFORZA] - Albero genealogico dei Visconti/Sforza. Milan: 1470-1483.

    An important genealogical tree of the Dukes of Milan focused on the dynastic transmission of the title. In the manuscript there are no wives and daughters with the exception of Bianca Maria Visconti, the only legitimate heir of her father, Filippo Maria Visconti and wife of Francesco Sforza with whom the homonymous dynasty was born. It is also interesting to note that illegitimate children are not mentioned; this is confirmed by looking at the progeny of Galeazzo Maria Sforza where there are only the two legitimate heirs by Bona di Savoia, Gian Galeazzo (1469) and Ermes Maria (1470), but not the illegitimate ones by Lucrezia Landriani, Carlo Sforza (1461 ) and Alessandro Sforza (1465).

    From the point of view of dating, the genealogy does not report Ercole Massimiliano, the son Ludovico il Moro had in 1493, which allows us to date the parchment to the period between 1470 and 1493. The document therefore dates back to the years of the struggle for the control of the Duchy of Milan (1476-1479) between Ludovico il Moro and Cicco Simonetta allied with Bona di Savoia. After the final victory, Ludovico began to seek marriage alliances through his nephews, sons of Galeazzo Maria, in order to strengthen his family's position on the duchy. It is therefore conceivable that the present genealogical tree could serve as an instrument to demonstrate the legitimacy of the power of Ludovico and the Sforza family by linking it directly to the Visconti through Bianca Maria whose "circle" is not surprisingly highlighted.

    This is an important testimony, an instrument of Ludovico il Moro's policy aimed at the internal and external legitimation of his power.

    (580 x 460mm). Manuscript on vellum in Lombard Gothic (some restoration on the left margin, light cracks on the surface).

  • AFFÒ, Ireneo (1741-1797) - Storia della città di Parma. Parma: Stamperia Carmig
    Lot 21

    AFFÒ, Ireneo (1741-1797) - Storia della città di Parma. Parma: Stamperia Carmignani, 1792-1795.

    Prima edizione di quest'opera in quattro volumi di Ireneo Affò, storico dell'arte, letterato e numismatico italiano, appartenente all'Ordine dei frati minori osservanti, sulla storia di Parma.

    4 volumi, 4to(286 x 214mm). Frontespizi con vignetta calcografica raffigurante lo stemma della città di Parma, nel primo volume testatina calcografica a carta *1r con ritratto del dedicatario Ferdinando I di Borbone incisa da Francesco Rosaspina, fregi xilografici (senza il ritratto dell'autore a carta p1 nel vol. I che è talvolta presente, senza ultima bianca nel vol. III, poche sporadiche fioriture, lievi bruniture al vol. IV). Cartone marmorizzato coevo con dorsi in pelle decorati in oro, titolo su etichetta in marocchino rosso e tagli rossi (estremità un po' graffiate). Provenienza: piccolo exlibris sormontato da corona - Bibl. Gust C. Galletti Flor. (timbro privato). (4)

    -EN

    AFFÒ, Ireneo (1741-1797) - Storia della città di Parma. Parma: Stamperia Carmignani, 1792-1795.

    First edition of this four-volume work on the history of Parma by Ireneo Affò, art historian, man of letters and numismatist.

    4 volumes, 4to (286 x 214mm). Titles with engraved vignette depicting the coat of arms of the city of Parma, first volume with headpiece on leaf * 1r with portrait of the dedicatee Ferdinando I di Borbone engraved by Francesco Rosaspina, woodcut headpieces (without author's portrait sometimes present in vol. I, without final blank in vol. III, few occasional light spots and some browning in vol. IV). Contemporary marbled boards backed in calf decorated in gilt, title on red morocco label, red edges (extremities lightly rubbed). Provenance: small exlibris surmounted by a crown - Bibl. Gust. C. Galletti Flor. (private stamp). (4)

  • ALCIATI, Andrea (1492-1550) - Les Emblemes. Lione: Guglielmo Rouille, 1549.

Co
    Lot 22

    ALCIATI, Andrea (1492-1550) - Les Emblemes. Lione: Guglielmo Rouille, 1549.

    Copia di pregio, purtroppo scompleta, ma in buone condizioni, legata in marocchino scuro firmato Joly R.D. alle armi del Principe di Essling.

    8vo(139 x 185mm). Vignetta xilografica al frontespizio, numerose incisioni allegoriche nel testo (minimi ritocchi al margine del frontespizio e delle prime carte). Collazione: A6 (anzichè A8, mancano A4-A5 ovvero le pp. 7-10), B-R8. Marocchino marrone decorato in oro ai piatti, dorso, tagli e unghie, alle armi del Principe di Essling firmato da Joly R.D. Provenienza: Principe di Essling (1836-1910).

    -EN

    ALCIATI, Andrea (1492-1550) - Les Emblemes. Lyon: Guglielmo Rouille, 1549.

    A fine, but incomplete copy, bound in dark morocco signed by Joly R.D. with the arms of the Prince of Essling.

    8vo (139 x 185mm). Woodcut vignette on title, numerous allegorical engravings in text (minimal marginal restoration on title and first few leaves). Collation: A6 (instead of A8, lacking A4-A5 or pp. 7-10), B-R8. Brown morocco decorated in gilt on plates, spine, inlays and edges, marbled endpapers. Provenance: Prince of Essling (1836-1910).

  • ALUNNO, Francesco (ca. 1485-1556) - Le ricchezze della lingua volgare.. sopra i
    Lot 23

    ALUNNO, Francesco (ca. 1485-1556) - Le ricchezze della lingua volgare.. sopra il Boccaccio novamente ristampate. Venezia: in casa de' figliuoli di Aldo [Paolo Manuzio], 1551.

    Seconda edizione aldina, ampliata rispetto a quella del 1543.

    Folio(289 x 200mm). Ritratto xilografico dell’autore al frontespizio, marca aldina al verso dell’ultima carta (alcuni aloni di umidità, frontespizio rinforzato al margine interno, alcuni tarli restaurati al margine di alcune carte che talvolta toccano qualche lettera). Mezza pelle del XIX secolo con dorso dorato su piatti in cartone decorato, tagli gialli (minimi graffi alle estremità). Provenienza: Androges Lapomag (? nota di possesso al frontespizio) - Emilio Pittaluga (exlibris) - Stelio Valentini (exlibris).

    -EN

    ALUNNO, Francesco (ca. 1485-1556) - Le ricchezze della lingua volgare.. sopra il Boccaccio novamente ristampate. Venice: in casa de' figliuoli di Aldo [Paolo Manuzio], 1551.

    Second Aldine edition, enlarged compared to that of 1543.

    Folio (289 x 200mm). Woodcut portrait of the author on title, Aldine device on final leaf (some waterstaining, title reinforced at inner margin, some marginal restored wormtracks sometimes touching some letters). 19th-century half calf with gilt spine over decorated boards, yellow edges (minimal rubbing to extremities). Provenance: Androges Lapomag (? Ownership note on the title page) - Emilio Pittaluga (exlibris) - Stelio Valentini (exlibris).

  • ANACREONTE (ca. 570 A.C.-485) - Anakreontos Teiou Mele Anacreontis Teii Odaria.
    Lot 24

    ANACREONTE (ca. 570 A.C.-485) - Anakreontos Teiou Mele Anacreontis Teii Odaria. Parma: Giambattista Bodoni, 1785.

    Ottima copia di questo libro "magnificamente stampato in caratteri minuscoli". Brooks 287.

    4to(283 x 207mm). Vignetta calcografica al frontespizio e in apertura del testo. Pelle coeva decorata a spruzzo e in oro con triplice filetto ai piatti, dorso, tagli e unghie dorate, sguardie marmorizzate (lievi difetti).

    -EN

    ANACREONTE (ca. 570 A.C.-485) - Anakreontos Teiou Mele Anacreontis Teii Odaria. Parma: Giambattista Bodoni, 1785.

    A fine copy of this book. Brooks 287.

    4to (283 x 207mm). Engraved vignette on title and at the beginning of the text. Contemporary calf decorated in gilt with fillet border, gilt spine, inlays and edges, marbled endpapers (extremities lightly rubbed).

Lots from 1 to 24 of 306
Show
×

ASTA 519: LIBRI E MANOSCRITTI

Sessions

  • 21 September 2021 hours 10:30 I TORNATA DAL LOTTO 1 AL LOTTO 182 (1 - 182)
  • 21 September 2021 hours 15:30 II TONATA DAL LOTTO 183 AL LOTTO 306 (183 - 306)

Exhibition

Esposizione:

Visitabile solo con green pass

16, 17, 18 settembre 2021

(10/13 - 14/18)

Bidding increments

  • from0to200increment of10
  • from200to300increment of20
  • from300to330increment of30
  • from330to350increment of20
  • from350to380increment of30
  • from380to400increment of20
  • from400to1000increment of50
  • from1000to2000increment of100
  • from2000to3000increment of200
  • from3000to3300increment of300
  • from3300to3500increment of200
  • from3500to3800increment of300
  • from3800to4000increment of200
  • from4000to10000increment of500
  • from10000to20000increment of1000
  • from20000to40000increment of2000
  • from40000to100000increment of5000
  • from100000to infiniteincrement of10000