Lotto 42 | Mesuè - Opera De medicamentorum purgantium delectu, castigatione, & vsu, libri duo. Quorum priorem canones vniuersales, posteriorem de Simplicibus vocant.

Finarte - Via Paolo Sarpi 6, 20154 Milano
Libri, Autografi e Stampe Libri, Autografi e Stampe - Sessione 1
giovedì 25 novembre 2021 ore 15:00 (UTC +01:00)

Mesuè - Opera De medicamentorum purgantium delectu, castigatione, & vsu, libri duo. Quorum priorem canones vniuersales, posteriorem de Simplicibus vocant.

Mesuè - Opera De medicamentorum purgantium delectu, castigatione, & vsu, libri duo. Quorum priorem canones vniuersales, posteriorem de Simplicibus vocant.

Venezia, Giunta, 1581. In 8°. 2 parti in un volume, ciascuna con proprio frontespizio e marca tipografica, capilettera ornati, con 39 incisioni in legno nel testo, qualche leggera brunitura su diverse carte, qualche strappo ai margini, a  p. 255 lacuna che lede lo specchio di stampa, legatura originale in pergamena, difetti.

NOTE
Seconda edizione illustrata, la prima con il commento di Costaeus, della raccolta di opere del medico arabo Mesue il Giovane (noto anche come Masawaih al-Mardini) in latino, con commenti di Mondino de Liuzzi, Christoph de Honestis, Jacobus Sylvius, Giovanni Mardi e Johannes Costaeus.. L'opera comprende i "Canones universalis" che trattano i regimi di trattamento; la seconda parte, "De simplicibus", sulle proprietà di vari farmaci; e il Grabadin, "il più popolare compendio di droghe nell'Europa medievale, e usato ovunque nella loro preparazione.