Lotto 23 | Plinio Nomellini (Livorno 6 agosto 1866-Firenze 8 agosto 1943) - Dipinto raffigurante "Paesaggio con figura di ragazza" , Fine 19° Secolo

Art La Rosa - Viale Africa 12, 95129 CATANIA
ASTA N.36 Eclettica: Antiquariato, Dipinti d'Arte moderna e contemporanea ed una collezione di gioielli antichi e moderni ASTA N.36 Eclettica: Antiquariato, Dipinti d'Arte moderna e contemporanea ed una collezione di gioielli antichi e moderni
sabato 21 maggio 2022 ore 16:30 (UTC +01:00)

Plinio Nomellini (Livorno 6 agosto 1866-Firenze 8 agosto 1943) - Dipinto raffigurante "Paesaggio con figura di ragazza" , Fine 19° Secolo

Plinio Nomellini (Livorno 6 agosto 1866-Firenze 8 agosto 1943) - Dipinto raffigurante "Paesaggio con figura di ragazza" , Fine 19° Secolo cm. 25 x 20, in cornice 37 x 32.5 Olio su tela
Firmato in basso a destra Plinio Nomellini, con perizia allegata

Plinio Nomellini è stato un pittore tra i principali esponenti della correntedivisionista tra la seconda metà dell’Ottocento e la prima metà del Novecento.Egli frequentò la scuola comunale di Arti e Mestieri a Livorno e l'Accademia dibelle arti di Firenze, dove entrò a contatto con pittori come Giovanni Fattori,Silvestro Lega e Telemaco Signorini appartenenti al gruppo dei macchiaioli. Nel1890 si trasferì a Genova dove prese vita il gruppo di Albaro impegnato in unapittura dallo stampo socialista e rivoluzionario. Per le sue idee emanifestazioni anarchiche venne arrestato e imprigionato numerose volte. Nel1898 partecipò all'Esposizione di Torino e dal 1899 regolarmente alla Biennaledi Venezia. Nel 1919 si trasferì definitivamente a Firenze dove rimase sinoalla sua morte. Negli anni venti aderì al Fascismo che ebbe un importanteripercussione nella sua attività pittorica. Le sue opere si trovano in diversi museie palazzi italiani come alla Camera di commercio di Genova e all'Accademia diRavenna. L’artista nell’opera proposta manifesta la sua adesione alla correntedivisionista, una tecnica prettamente italiana che ha origini nelneoimpressionismo di matrice francese e che si caratterizza per la separazionedei colori in singoli punti o linee che interagiscono fra di loro in sensoottico.