Lotto 20 | GRANDE MODELLO DI TORRE DI GUARDIA IN CERAMICA INVETRIATA IN VERDE<br>Cina, dinastia Han Orientali

BERTOLAMI FINE ARTS - Crespi Bonsai Museum in S.S del Sempione 37, 20015 Paraibago
Asta 82 - Arte asiatica e bonsai Prima sessione
domenica 18 ottobre 2020 ore 11:00 (UTC +01:00)

GRANDE MODELLO DI TORRE DI GUARDIA IN CERAMICA INVETRIATA IN VERDE<br>Cina, dinastia Han Orientali

GRANDE MODELLO DI TORRE DI GUARDIA IN CERAMICA INVETRIATA IN VERDE
Cina, dinastia Han Orientali

L'imponente struttura – in tre pezzi - si compone di una grande ciotola dalla parete arrotondata che costituisce la base, sulla quale si posa un primo piano con larghe finestre e strette aperture orizzontali, sul seguente terrazzamento si situa un altro ambiente coperto da tetto a tegole, e infine ancora un altro più piccolo spazio anch'esso protetto da tetto spiovente, i due piani superiori caratterizzati da complessa costruzione di sostegno, sulla ciotola inferiore – che evidentemente simula la presenza di uno stagno - oche e pesci a tutto tondo, nei quattro angoli del terrazzamento al primo piano altrettanti soldati con balestra puntata, l'intera superficie esterna rivestita di invetriatura verde che assume in certi punti iridescenze argentee.

80 cm altezza

Provenienza: collezione Fabrizio Savi, acquistato da un collezionista privato a Bruxelles tra il 1995 e il 2000.
Sebbene fosse già in voga durante gli Han Occidentali, l'uso di interrare nelle tombe modelli di architetture di vario genere divenne largamente diffuso durante gli Han Orientali. Fu allora che l'amministrazione centrale diede una rilevante autonomia alle grandi famiglie, le quali presero a cintare di mura i loro enormi possedimenti, erigendo in punti sensibili delle recinzioni imponenti torri, nella struttura complessiva simili a questo modello in ceramica, con i piani superiori occupati da vedette armate. Nei secoli successivi, queste torri avrebbero ispirato l'erezione delle pagode nei templi buddhisti. Modelli di torre simili a questi sono stati ritrovati in un certo numero nella provincia dello Henan (J.-P. Desroches, Compagnons d'éternité, Parigi 2001, pp. 67-69, a proposito di una torre dalla struttura simile nel Musée national des Arts asiatiques-Guimet di Parigi).