Lotto 6 | TULLIO GARBARI Pergine Valsugana 1892 – Parigi 1931 LA FAMIGLIA, 1931 olio su...

PORRO - Via Olona 2, 20123 Milano
Asta N. 82 - Arte Moderna e Contemporanea Sessione Unica - dal lotto 1 al lotto 55
mercoledì 30 novembre 2016 ore 19:30 (UTC +01:00)

TULLIO GARBARI Pergine Valsugana 1892 – Parigi 1931 LA FAMIGLIA, 1931 olio su...

TULLIO GARBARI Pergine Valsugana 1892 – Parigi 1931 LA FAMIGLIA, 1931 olio su tela, cm 65x80. Provenienza: Milano, collezione Cino Lizzola (timbro al verso); Milano, Galleria del Milione (timbro ed etichetta al verso); Milano, Galleria dell’Annunciata (timbro al verso); Milano, collezione Gianmaria Battiato; Milano, collezione privata. Tullio Garbari dedicò gran parte della sua vita alla conoscenza delle lingue antiche, della poesia e della filosofia. Attraverso questo percorso, il maestro, verso la fine degli anni Venti cerca incessantemente una giustificazione morale al suo modo di fare arte e si avvicina anche alla religione. Questa è intesa non come mistero, ma come aperto dialogo intellettuale tra ragione e fede; nel 1931, anno della sua morte, la sua pittura è oramai pienamente consapevole e intrisa di queste ricerche. La tela presentata, datata 1931, lega anch’essa la ragione e la fede in una rappresentazione di famiglia che può essere “sacra”, ma è molto lontana dall’iconografia antica ed è piuttosto caratterizzata dalla semplicità e dall’innocenza. Gino Severini, grande amico di Garbari, definì la sua pittura come dominata da un realismo trascendentale, ovvero la rappresentazione pur essendo intimamente legata al mondo ideale non si perde dentro esso, ma anzi affonda le sue radici nel reale: anche in questa tela le tre figure dipinte in modo semplice e umano sono portatrici di un senso profondo che le innalza e le santifica fino a suggerire che possano essere portatrici di un’identità sacra.