italiano|english
User : Pass : Accedi 
MyArsValue  |   Registrati  |   Acquista i servizi
Ars Value

MODELLATURA
La cera, facilmente modellabile, serve per fondere in bronzo ma, se protetta, diventa duratura. La creta è il più antico materiale modellato. Cotta a fuoco, solidifica secondo la forma conferitale. Riceve maggior corposità dall’aggiunta di sabbia. La tradizione della terracotta prosegue anche nel XX secolo. La modellatura in creta è alla base della scultura di Giacometti, Marini, Matisse, Moore, delle sculture pop di Lienholz e Oldenburg, e di molti scultori italiani di oggi.

Allo scopo di reggere il materiale da modellare si realizza con filo d’alluminio, pezzi di ferro e di legno un’armatura che dev’essere asportabile se si prevede la cottura della scultura. Opere modellate in gesso o cemento richiedono armature stabili in acciaio dolce trattato con antiruggine. Reti metalliche e lamiera sono necessarie per sostenere il modellato in strutture di grandi dimensioni che possono essere sorrette anche da un’anima di polistirolo.

Secondo il materiale da modellare si imposta il lavoro su una base di legno trattato, gesso, marmo o vetro.

Gli strumenti per modellare la creta sono di legno di bosso o di plastica. La creta è disponibile in varie consistenze. Deve essere tenuta bagnata per tutta la durata del lavoro. Si procede per apposizione di piccoli blocchi su tutta l’estensione della scultura che deve conservare un forte grado di umidità fino al termine del lavoro. Il modellato in terracotta richiede uno spessore costante delle pareti e deve prevedere lo svuotamento del corpo della scultura da sacche d’aria e materiali estranei. La cottura deve essere lenta. Dopo la cottura il manufatto può essere protetto da una mano di cera sciolta in trementina a caldo.

La cera si modella con utensili riscaldati a fiamma, a partire da un blocco per intaglio o, come la creta, per apposizione. Si ottengono fogli dalla fusione di un blocco all’interno di un perimetro di contenimento. I fogli vengono modellati a fiamma di candela o con una lama calda. La gettata in bronzo è solitamente lo scopo del modellato in cera. Massimo interprete del modellato in cera tra i grandi della scultura del Novecento è Medardo Rosso.

Calcestruzzo, cartapesta e gesso, adatti per strutture di grandi dimensioni, richiedono adeguate armature. I materiali devono rimanere umidi lungo l’intero processo di lavorazione. All’acqua per il gesso si aggiunge soluzione di colla al fine di ritardare l’essicazione del composto e di irrobustirlo. Per la lavorazione del gesso occorrono lancette d’acciaio.

© ArsValue 2000-2016 - Tutti i diritti sono riservati. ArsValue.com è un marchio di ArsValue S.r.l. - P.I. 01252700057
Cultura: it-it
Numero righe banner: 2
SezionaAttiva Alta: Banner3
SezionaAttiva Bassa: Banner4
TipoLayoutDueRighe: Free