italiano|english
User : Pass : Accedi 
MyArsValue  |   Registrati  |   Acquista i servizi
Ars Value

SURREALISMO
Dal dissidio tra Bréton e Tzara nasce a Parigi nel 1924 come movimento letterario il Surrealismo (il nome spetta ad Apollinaire) con manifesto pubblicato da André Bréton, al fine di superare le posizioni del Dadaismo. Si rifa a Lautréamont, Rimbaud, Apollinaire. Tra le massime personalità: Bréton, Aragon, Eluard. Cerca di esprimere un pensiero libero dal controllo della logica e un nuovo rapporto con la realtà indipendente dalle apparenze. Denuncia il fallimento della scìocietà occidentale che tende a distruggere, accoglie il nichilismo, dà potere all´irrazionale e al sogno. Tra gli artefici Max Ernst, Salvador Dalì, Joan Mirò, René Magritte, Man Ray, Jean Arp. Nel 1925 Dichiarazione e prima esposizione con Arp, De Chirico, Ernst, Klee, Masson, Mirò, Picasso, Man Ray. Nel 1928 la N.R.F pubblica il saggio di Bréton Le Surrealisme et la Peinture. Secondo manifesto nel 1930. Il movimento accoglie personalità assai differenti, ed ha sviluppi in tutta Europa. Nel clima dell´ideologia rientra in primo luogo il dadaista Duchamp. Vi fanno capo oltre ai citati: Paul Delvaux, Victor Brauner, Hans Bellmer, Oscar Dominguez, Wilfred Lam, Yves Tanguy, Alberto Savinio (Andrea De Chirico) e inoltre Moore, Giacometti, Sutherland, Bacon, Calder, Sebastian Matta.
© ArsValue 2000-2016 - Tutti i diritti sono riservati. ArsValue.com è un marchio di ArsValue S.r.l. - P.I. 01252700057
Cultura: it-it
Numero righe banner: 2
SezionaAttiva Alta: Banner3
SezionaAttiva Bassa: Banner4
TipoLayoutDueRighe: Free