italiano|english
User : Pass : Accedi 
MyArsValue  |   Registrati  |   Acquista i servizi
Ars Value

REALISMO
Il Realismo socialista costituisce una sorta di ritorno all´ordine dopo il rinnovamento culturale seguito immediatamente alla rivoluzione russa. In Olanda si impone la nuova oggettività con un Realismo magico a sfondo pessimista, in Belgio a Permeke e De Smet segue il Surrealismo di Delvaux e Magritte mentre in Francia il Realismo oggettivo confluisce nella Scuola di Parigi e nel magico distacco di Balthus (Balthasar Klossowsky De Ros Rola). In Messico si impongono Orozco, Rivera, Siqueiros, attivi anche nei murales con influssi sulla pittura negli Stati Uniti dove il Realismo è rappresentato da Ben Shahn, Evergood, Hopper.

In Italia si configura nei termini del Realismo magico; in seguito nell´opposizione a Novecento operata dalla Scuola di via Cavour (seconda Scuola Romana), dai Sei di Torino, dal Chiarismo, dal Gruppo della Cometa e da Corrente. Tra i maggiori interpreti, secondo varie direttrici: Trombadori, Donghi, Ziveri, Melli, Guidi, Sironi, Rosai, Campigli, Mafai, Manzù, Marini, Martini, Maccari, Rossi, Sironi, Scipione, Raphaël, Guttuso, Cagli. Nel dopoguerra il Realismo socialista si ripropone immutato nei termini presentando epigonismi fino agli anni ´60. In opposizione a tale Realismo politicamente ortodosso si pone, dalla metà degli anni ´50, il Realismo esistenziale.

© ArsValue 2000-2016 - Tutti i diritti sono riservati. ArsValue.com è un marchio di ArsValue S.r.l. - P.I. 01252700057
Cultura: it-it
Numero righe banner: 2
SezionaAttiva Alta: Banner3
SezionaAttiva Bassa: Banner4
TipoLayoutDueRighe: Free